I probiotici per dimagrire e la riduzione del grasso addominale

I probiotici per dimagrire e la riduzione del grasso addominale

Ebbene si, i probiotici sono microrganismi che svolgono azioni benefiche per la nostra salute quando vengono assunti con gli alimenti o come integratori (1). 

Possiamo trovarli nei cibi fermentati (come il kefir, il miso, i crauti) e possono migliorare la salute del nostro intestino o potenziare la funzionalità immunitaria e ridurre il rischio cardiovascolare (2, 3, 45).

Alcuni studi ci dicono anche che i probiotici possono dare degli ottimi risultati anche in protocolli dimagranti e di diminuzione del girovita.

I batteri intestinali e il controllo del peso

Ci sono centinaia di differenti batteri che vivono nel sistema digestivo. La maggior parte di questi sono benefici e costituiscono la nostra flora batterica intestinale. Questa è responsabile della produzione di alcune vitamine del gruppo B, della vitamina K e di molto altre funzioni essenziali per noi.

I batteri si nutrono della fibra indigeribile, producendo da questa: acidi grassi a catena corta (come il butirrato, di cui parlerò in altri articoli)(6).

Nell’intestino umano vi sono 2 famiglie principali di batteri:

  1. Bacteroidetes
  2. Firmicutes

Il controllo del peso sembra essere gestito dall’equilibrio di queste due famiglie di batteri (7, 8).

Confrontando gli studi disponibili sull’uomo e sugli animali si evince che le persone con peso nella norma abbiano una differente composizione del microbioma, rispetto alle persone sovrappeso o obese (9, 1011).

In questi studi risulta che le persone obese presentano una maggiore quantità di firmicutes e una minor quantità di bacteroidetes rispetto alle persone normopeso. Vi sono poi alcuni studi che hanno mostrato che il trapianto di microbiota (da topi obesi a topi magri), favorisca l’aumento di peso (dei topi magri) fino a farli diventare obesi (11).

Tutti gli studi presentati suggeriscono quindi che il microbiota influenzi in maniera significativa il controllo del peso.

Probiotici per dimagrire

probiotici per dimagrire

Alcuni studi hanno riscontrato che ceppi specifici di Lattobacilli aiutano a perdere peso e a diminuire il grasso addominale.

Nel primo studio, consumando yogurt ricco di Lactobacillus fermentum o di Lactobacillus amylovorus si verifica una riduzione del grasso corporeo del 3–4%, in un periodo di 6 settimane (12).

Il secondo studio (125 persone) ha approfondito gli effetti dell’assunzione di Lactobacillus rhamnosus come integrazione sulla perdita e il mantenimento di peso (13). Lo studio è durato 3 mesi: le donne che hanno assunto i probiotici prescritti hanno perso oltre il 50% di peso in più rispetto al gruppo placebo.

Lactobacillus Gasseri

Tra tutti i probiotici studiati, ad oggi, il Lactobacillus gasseri viene considerato come il migliore dei probiotici per dimagrire.

Diversi studi (su topi) hanno riscontrato un evidente effetto anti-obesogeno (13141516). Inoltre, altri studi in svolti in Giappone hanno avuto dei risultati entusiasmanti (121718). Ma c’è di più: il grasso addominale è diminuito quasi del 9%, e dopo aver interrotto l’assunzione di probiotici i soggetti hanno rapidamente riguadagnato il grasso addominale perso in solo un mese (18).

Ti è stato utile questo articolo? Condividilo con i tuoi amici
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su telegram
Telegram
Dott. Guido Ambria
Dott. Guido Ambria

Biologo Nutrizionista e Farmacista. Sono specializzato in disturbi intestinali, microbiota, intolleranze alimentari e dieta chetogenica. Appassionato di Sport , mi occupo anche di Nutrizione per sportivi.

Tutti gli articoli
Per prenotare una consulenza nutrizionale o una visita