Richiedi una consulenza! Telefona 392.1478577 | ⇒ info@guidoambria.com
Olio di cocco: proprietà miracolose o moda?

Olio di cocco: proprietà miracolose o moda?

Le 3 proprietà miracolose dell’olio di cocco descritte dalla scienza

L’olio di cocco ha proprietà miracolose veramente o è solo di moda?

Partiamo col dire che può senz’altro essere considerato un superfood. La speciale combinazione di acidi grassi contenuti è documentato possano avere effetto benefico sulla salute.

Favorisce la perdita di peso, migliora la funzionalità cerebrale e ha altri incredibili effetti sull’organismo.

Ho riassunto in maniera semplice alcune considerazioni dimostrate dalla scienza sull’olio di cocco e le sue proprietà.

1. L’olio di cocco contiene acidi grassi con superproprietà

L’olio di cocco è ricco di acidi grassi saturi che hanno un effetto molto differente rispetto agli altri grassi che assumi con la dieta.

Questi grassi hanno la capacità di aumentare il grasso in eccesso “bruciato” e forniscono al corpo e al cervello energia rapidamente. Inoltre favoriscono l’aumento dei livelli del colesterolo “buono” HDL nel sangue, che è noto per ridurre il rischio di disturbi cardiovascolari.

Molti dei grassi nella dieta sono trigliceridi a lunga catena, mentre i grassi dell’olio di cocco sono conosciuto come trigliceridi a media catena (MCTs). Ciò significa che questi acidi grassi sono più corti della maggior parte degli altri grassi (1)

Il vantaggio di mangiare questi grassi è che vanno direttamente al fegato, dove vengono utilizzati come rapida fonte di energia o convertiti in chetoni. Preferisco non approfondire l’argomento in questo articolo che potrebbe essere molto lungo e noioso per alcuni; chi desidera maggiori informazioni può contattarmi qui sotto.

I chetoni danno grandi benefici al cervello, e vengono utilizzati a scopo terapeutico in pazienti epilettici o con morbo di Alzheimer. Anche in pazienti con emicrania farmaco resistente sfruttare i chetoni a scopo energetico è dimostrato dare grande beneficio (vedi dieta chetogenica)

2. L’olio di cocco per dimagrire

Sovrappeso e obesità sono un problema per la salute di tutte le popolazioni del mondo!

Mentre alcune persone ancora credono che l’obesità sia solo questione di calorie, IO INVECE penso sia più un problema dell’origine di quelle calorie!

Tot calorie derivate da una brioche e un cappuccino zuccherato sono uguali a 500 calorie derivate da un toast ricco con una centrifuga?

Ormai deve essere chiaro che cibi differenti hanno effetti differenti sul nostro corpo e sull’equilibrio ormonale di ciascuno.

In poche parole: UNA CALORIA non è uguale a UNA CALORIA

Gli acidi grassi a catena media contenuti nell’olio di cocco possono aumentare il numero di calorie bruciate rispetto alla stessa quantità di calorie derivate dai grassi a catena lunga (2).

Uno studio ha riscontrato che l’assunzione di 15-30g di MCT al giorno può aumentare il dispendio energetico del 5% nelle 24 ore (3)

3. L’olio di cocco: il killer dei microrganismi potenzialmente dannosi

L’acido laurico rappresenta oltre il 50% degli acidi grassi presenti nell’olio di cocco. Quando viene digerito forma una sostanza chiamata monolaurico.

L’acido laurico e monolaurico possono uccidere potenziali patogeni come batteri, virus e funghi (4)

Per fare un esempio, questi acidi grassi hanno dimostrato essere letali per lo Staphylococcus aureus (un patogeno molto pericoloso) e per Candida albicans piuttosto nota alla donna per i disturbi che porta, anche per lungo tempo se non correttamente trattata (5,6)

                                                                                                                 

dott. G. Ambria

T 3921478577

M info@guidoambria.com

CHIAMA ORA!
Close Panel